Loading...

blefarospasmo

Contrazione involontaria dei muscoli delle palpebre e sopracciglia con impossibilità temporanea ad aprire gli occhi.

CAUSE

Spesso scatenato dallo stress, luce intensa o fatica. Sebbene l’eziologia non sia chiara, le associazioni con il tremore essenziale e il morbo di Parkinson suggeriscono che il blefarospasmo possa derivare da una disfunzione dei gangli della base, sebbene siano state identificate anche lesioni ad altre strutture corticali e sottocorticali.

TERAPIA

Non esiste una cura per il blefarospasmo, ma esistono terapie mediche e chirurgiche che possono aiutare a ridurre i sintomi.

Terapia per migliorare la superficie oculare. A causa della coesistenza in questi pazienti di alterazioni della superficie oculare, lubrificazione con lacrime artificiali e gestione della blefarite con impacchi caldi e scrub palpebrali dovrebbero essere considerati prima di istituire modalità più invasive.
Tossina botulinica (Oculinum o Botox). Le iniezioni di questo medicinale nelle palpebre possono paralizzare i muscoli e ridurre l’ammiccamento e gli spasmi associati al blefarospasmo. Questo trattamento è efficace anche per le persone con spasmi facciali ma deve essere ripetuto ogni 3-4 mesi.
Chirurgia. Durante una procedura chiamata miectomia, il chirurgo rimuove alcuni muscoli delle palpebre responsabili dei sintomi del blefarospasmo. Fino all’85% dei pazienti ha riferito che questo intervento chirurgico è stato utile.

ALTRE PATOLOGIE

inestetismi oculopalpebrali

inestetismi oculopalpebrali

chirurgia estetica
Cataratta

Cataratta

patologie oculari
Degenerazione maculare

Degenerazione maculare

patologie oculari